Skip to content

theselbmann

Jean de Santeul aveva ragione. E anche Eddie Murphy. E anche Charles Darwin.

La mia città natale è sommersa dalla neve. La mia città natale non è mai stata così bella, pulita, silenziosa, ordinata e gentile. La mia città natale non è mai stata così piacevole. Ma soprattutto, la mia città natale non è mai stata così internazionale.

Non sono rimasta che un giorno e mezzo, eppure in quel poco tempo non ho fatto che passeggiare sulla neve, sotto la neve, accanto alla neve e verso la neve. Non ho fatto che incontrare amici, sorridere, sentirmi felice. Mi ha dato un piacere incredibile, questa neve. Mi ha fatto sentire in un film ambientato a New York, in quei bei film in cui la gente ha la neve sulle scale per arrivare al porch, in cui è inverno, a tutti gli effetti. Un inverno sano, pulito, di quel bel freddo secco che non ti si attacca addosso.

Ma sì, New York! Perchè le città sotto la neve si somigliano tutte, sono semi invisibili. Certo i grattacieli spiccano, ma alla fine se non guardi in alto, se ti limiti all’orizzonte, non le distingui così bene.

Finalmente anche io tornando a casa ho potuto sgrullare le scarpe, affacciarmi dalla finestra e vedere tutto bianco, rifugiarmi in un caffè a sorseggiare un tè caldo con i dolcetti di stagione, bere litri di cappuccini calorici schiumatissimi. Finalmente la gente cammina e i bambini giocano per strada.

E sti cazzi se poi chiudono le scuole! Sti cazzi se chiudono gli uffici! Sti cazzi per le scorte alimentari! Ma dai! Volete davvero convincermi che nel 2012 la gente ha in casa solo il minimo indispensabile per i tre giorni successivi? Io in casa ho quanto basta per un mese e forse più! E poi basta organizzarsi e possiamo facilmente vivere un’intera stagione con la neve e le strade tuttavia praticabili.

Questi giorni di autentico inverno sono stati la sola e unica cosa che mi ha reso sopportabile questa stagione umida, tetra e inutile. Dubito che il prossimo anno sarò così fortunata. Perciò ho preso una decisione: per convincermi che un vero inverno è possibile, mi recherò nella patria della bellezza invernale, nel solo e inimitabile luogo dove puoi sentirti figo anche d’inverno: Central Park.

Annunci

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: