Skip to content

theselbmann

Jean de Santeul aveva ragione. E anche Eddie Murphy. E anche Charles Darwin.

Ho scioccamente verificato l’entità dei miei risparmi. Dopo aver avuto un mancamento, ho deciso che, in seguito alla munificenza che ha contraddistinto le ultime settimane, devo tirare la cinghia.

E poi dai, ho preso tre chili! In… quanto? 3 giorni?

Basta. L’ultimo acquisto da ricca è stato un pezzo di Parmigiano Reggiano.

Così domani in ufficio porterò un piatto di cucina fai-da-te, o come l’ho ribattezzata, Crisis Cuisine.

Il piatto che ho avuto in mente di preparare è una piacevole rivisitazione di un grande classico, ma con un tocco frizzante di colore e allegria. L’ho chiamato Lentilles avec du laurel.

Ingredienti:lenticchie, olio, alloro.

Aprire un cartoncino di lenticchie Coop avendo cura di non versare ovunque il prezioso liquido di conservazione. Lasciar fuoriuscire con attenzione il suddetto liquido, lasciandone nel cartoncino una quantità minima ma necessaria per non far loro perdere sostanza e fragranza. Versare qualche goccia d’olio (poco! per carità di Dio! l’olio costa…) in un pentolino e farlo scaldare a fuoco lento. In seguito, adagiare le lenticchie nel pentolino e mescolare delicatamente con un cucchiaio. Lasciar bollire a fuoco lento per qualche minuto, assicurandosi di continuare a mescolare. Infine, aggiungere alloro tritato q.b. per insaporire il piatto.

Et voilà.

Lasciar freddare la pietanza e versarla amorevolmente in un contenitore in plastica per cibi da asporto. Conservare il contenitore in frigo fino al mattino, quando potrete comodamente metterlo in una bustina e portarlo in ufficio.

Consumare lontano da chi potrebbe rendervi oggetto di scherno e commenti taglienti.

Annunci

Tag:, , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: