Skip to content

theselbmann

Jean de Santeul aveva ragione. E anche Eddie Murphy. E anche Charles Darwin.

Hai presente quando arrestano un mafioso?

Quando arrestano un mafioso, quello sta zitto zitto, non tradisce, nel frattempo la sua famiglia viene sistemata e quando lui uscirà raccoglierà gli onori.

Perchè dovremmo noi pensare che accadrà qualcosa di diverso per i personagi che in questi giorni passano attraverso le cronache della politica italiana?

Attenzione, bisogna fare attenzione. Facciamoci caso perchè sono cose importanti. Non perchè facendoci attenzione cambi qualcosa, ma giusto per non farsi prendere per il culo. Dunque facciamo attenzione. Pian piano, tutto si riduce ad una, massimo due persone. Meglio una sola. Guardiamo attentamente. Si parla di persone che hanno rubato…cioè…volevo dire distratto milioni di euro. Mica pizza e fichi. Milioni di euro. Non so neanche contare fino a un milione di euro, io.

Ebbene, è importante lasciar passare l’idea che tutte queste distrazioni le abbiano fatte da soli. Nessuno all’interno dei partiti si chiedeva che fine facevano i soldi pubblici che gli stessi partiti avevano ricevuto. Nessuno che si sia alzato una mattina, si sia recato al cesso e cagando si sia chiesto…cazzo ma dove saranno finiti quei soldi? Mah…che strano, ero sicuro che ci fossero, da qualche parte. Dopo lo chiedo a Lusi, gli mando un esseemmeesse. Nessuno che si chiedesse come faceva la gente a pagarsi le vacanze, le macchine, le ville.

Pensa, non si sono chiesti nulla manco del figlio scemo. Oh, hai visto mio figlio che bella macchina, chissà come se la sarà comprata. Ah beh già, quasi scordavo che prende lo stipendio da consigliere regionale, du spicci li mette da parte.

E insomma adesso fanno tutta sta scena, le indignazioni, i titoli dei giornali, gli opinionisti, gli estremisti, gli speciali dei TG, le chiacchiere al bar, gli insulti e si decide improvvisamente di ridiscutere le regole sui finanzimenti. Ecco dai, ve prego, almeno non chiamiamoli rimborsi, chiamiamoli anche, che ne so…carpacciodiculo… ma non rimborsi, non è il caso. Oppure chiamiamole distrazioni e via.

Tutti che cascano dal pero. Aaah io non immaginavo, aaah io non ci credo, io non sapevo, io non c’ero e se c’ero dormivo. Saltano fuori gli altarini e alla fine si deve trovare un modo per salvarsi il culo. Ma non è difficile. Si mettono d’accordo, trovano una o due persone su cui vomitare l’odio popolare. Meglio una sola. Anche questa è una distrazione ma non nel senso che si distrae qualcuno; è distrazione  nel senso lusiano del termine, nel senso di furto, perchè si deruba la gente della conoscenza della verità, della speranza che si possa avere fiducia nella politica, si deruba la gente della meravigliosa e trepidante attesa di un cambiamento, del meglio, del nuovo, che anche questa volta non ci sarà.

E sai perchè non ci sarà? Perchè quelle stesse facce di merda ce le ritroveremo dietro il simbolo che dovremo barrare alle prossime elezioni. Nessuno di loro farà un solo giorno di galera. Nessuno di loro cadrà in disgrazia. Continueranno a frequentare i salotti bene, i figli continueranno a studiare all’estero (qualora ne siano capaci) o al massimo continueranno a comprarsi qualche laurea qua e là. Continueranno ad andare in vacanza in belle località esotiche.

Nel frattempo quella roba dello spread sale e le persone normali contineranno a prendere fatiscenti treni per andare a lavoro la mattina, continuranno a pagare le tasse, a rinunciare al superfluo, a fare economia, a risparmiare 100 euro e buttarli un bel giorno per una gomma sgonfia quando non se l’aspettavano, quando proprio non ci voleva. Continueranno a dire piove governo ladro. Continueranno a maledire le tasse sulla casa e il costo del lavoro, a imprecare quando vedono tutto quello che viene detratto dalla loro busta paga. Continueranno a recarsi alle urne. Qualcuno infilerà una fetta di mortadella nella scheda colorata dentro la cabina elettorale o si inculerà la matita, poi se ne vanterà con gli amici e si sentirà come uno che ha fatto la rivoluzione. Gliel’ho fatta vedere a quei maiali! Qualcuno di loro sarà vittima di una vera distrazione e magari sbaglierà a fare la dichiarazione dei redditi e lo inseguiranno fino a che pagherà l’ultimo centesimo di quanto deve alle casse dello stato.

Quello stesso centesimo, qualche mese più tardi, verrà distratto nelle casse di un night club.

Annunci

Tag:, , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: