Skip to content

theselbmann

Jean de Santeul aveva ragione. E anche Eddie Murphy. E anche Charles Darwin.

Cosa unisce un drappello di uomini che non necessariamente si conoscono tra di loro e che non necessariamente si sono mai visti? Cosa li porta a raggrupparsi così, per strada, dapprima a convergere da una certa distanza, poi ad avvicinarsi con fare circospetto, infine sempre più vicino fino a proferire commenti, lodi e osservazioni da esperti? Cosa li spinge ad indicare e gesticolare discretamente indicando l’oggetto dei loro desideri?

Un nuovo mezzo di trasporto a due ruote parcheggiato e lasciato lì da qualche fortunello:

Li vedrete fare espressioni che sembrano dire: ammazza che belva, se ce lll’avessi io… mamma mia quanto rimorchierei…sai che rumore quanno accelera…

Ma in realtà tra di loro alla fine parlano di particolari tecnici che io non capisco. Però è tanto buffo…

Annunci

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: