Skip to content

theselbmann

Jean de Santeul aveva ragione. E anche Eddie Murphy. E anche Charles Darwin.

A che punto è la libertà della rete? In Italia se ne parla poco, ma il 3 luglio il Parlamento europeo riunito in plenaria si dovrà esprimere sull’Anti-Counterfeiting and Trade Agreement, meglio conosciuto come ACTA.

Nel frattempo le iniziative degli attivisti non si fermano. Sono i giovani in particolare che chiedono che il trattato venga fermato. Domenica 10 giugno per le strade di Berlino ha sfilato un corteo di attivisti per dire ‘no’ all’ACTA. Anche il Forum Europeo dei Giovani segue la vicenda da vicino e rivendica la necessità di salvaguardare la difesa del diritto di parola ed espressione che la rete ha reso possibile per i giovani…

…CONTINUA A LEGGERE SU NOTAPOLITICA.IT

Annunci

Tag:, , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: