Skip to content

theselbmann

Jean de Santeul aveva ragione. E anche Eddie Murphy. E anche Charles Darwin.

Ogni giorno prendo la metro. Ogni giorno prendo Metro. Mi distrae dalla folla puzzolosa e mi serve per avere quella piccola infarinata di informazione assolutamente minimale, che almeno mi permette di sapere se è scoppiata la Terza Guerra Mondiale un po’ prima di arrivare in ufficio. E mi ripara anche la testa dalla pioggia. Certo non è che ti dica ste grandi verità. Ad esempio ieri titolava a tutta prima pagina:

Il posto fisso non esiste più

Accidenti. Questa sì che è una notizia.

Ma se guardi ben bene, scopri che qualche notizia c’è, ma non sta esattamente tra le notizie. C’è ma non si vede, non si nota.

Prendiamo la stessa copia di Metro che riporta quell’illuminante titolone sulla situazione del mercato del lavoro in Italia. Andiamo all’ultima pagina. Vedremo che è occupata interamente da una società che fa prestiti a chi è al verde ed è pieno di debiti. Ultimamente ne escono come i funghi:

Due pagine prima, due annunci di Compro Oro. E non è che l’oro se lo vende chi ci sguazza. Di solito l’oro se lo vende chi ha bisogno immediato di liquidità, anche perchè dal cambio in contanti non ci guadagni di certo. E poi c’è anche da considerare un valore che va al di là di quello monetario. Un braccialino, una collanina, un anello…9 volte su 10 sono oggetti che rivestono un valore affettivo di una certa importanza. Di quelle cose che non hanno prezzo. E ci sta anche che l’oro se lo vende chi prima lo ha rubato a qualcuno. Capisciammè.

E nella pagina prima ancora, di nuovo qualcuno che compra oro e un altro annuncio per chi ha i debiti. A pagina 15, annuncio enorme che dice: sei pieno di debiti? Andando ancora a ritroso, altri due annunci compro oro, poi ancora un altro. Pagina 4, annuncione che titola: urge denaro?

Ecco. La copia di Metro di oggi? Stessa solfa.

Mi sono chiesta se per caso anche altri prodotti free press usano gli stessi sponsor. Leggo, ad esempio, oggi riportava solo 4 piccoli annunci compro oro. Il resto era pubblicità un po’ più allegra.

Ora, amici di Metro, ve prego, già qui sono bombardata da notizie sconfortanti, già dubito se tenere o meno i soldi in banca, già mi sento abbastanza trombata, non ve ce mettete pure voi. Cambiate sponsor! Cercate sponsor allegri. Altrimenti passerete alla storia come Cuoredipietra Famedoro, il personagio Disney che chissà quanti ricordano.

Tag:, , , , , , ,

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: