Skip to content

theselbmann

Jean de Santeul aveva ragione. E anche Eddie Murphy. E anche Charles Darwin.

Guardate che le primarie, per chi, come noi, non c’è abituato, non sono roba facile. Poi figurati, non siamo più molto abituati a sentirci interpellati. E chi ce lo chiede più che vogliamo? Nessuno. Prima non ci hanno fatto neanche sapere per chi realmente votavamo. Poi ci hanno evitato proprio il disturbo, hanno fatto un governo nuovo, ti piace o no, cazzi tuoi.

Ad un certo punto il Pd deve essersi detto: minkia, il Pdl è stato cacciato dal governo, se ce la giochiamo bene, tocca a noi.

Il Pdl ha detto: e mo? Berlusconi s’è nascosto a casa sua. Quando ero alle scuole medie, ogni volta che un professore usciva dalla classe per qualche motivo, chiamava lo studente più diligente e gli diceva di andare alla lavagna e segnare i nomi di chi faceva macello, che poi quando tornava li puniva. E Berlusconi ha fatto uguale e ha detto: Alfà, famme riorganizzà le idee. Oh, state bboni sennò Alfano ve segna ala lavagna. Io torno subbito.

Però Alfano ha retto poco, anche perchè pensava che il professore sarebbe tornato un po’ prima. All’inizio stavano tutti zitti in classe. Dopo un po’ sono diventati indisciplinati. Sono nate…qualcosa come miliardi di correnti. E tutti dicevano: ma no guarda che il nostro mica è un altro partito, è…. come posso dire, un movimento! Hanno fatto i convegni, gli statuti, hanno chiacchierato tantissimo. Ogni movimento si differenziava per un piccolo particolare, che ovviamente lo rendeva incompatibile con qualsiasi altro.

Tutti si sono fatti il loro piccolo seguito, e tutti sono stati convinti di poter contare qualcosa, che tutto sarebbe andato meglio se solo qualcuno si fosse degnato di fare come loro pensavano fosse giusto. Ovviamente non è successo niente, perchè quando si è in pochi si perde sempre.

Ad un certo punto, con sto casino, Alfano era rimasto ala lavagna co sto gessetto, e non sapeva più chi segnare. E iniziava a serpeggiare l’antica idea delle primarie. No! Le primarie no! Dicono alcuni. E’ il segno che il partito non è capace! Che deve cercare legittimazione!E’ inaccettabile! Il premier lo decidiamo tra di noi!

Beh, me cojoni, ha detto qualcun altro, se non c’è legittimazione popolare che cazzo stamo a ffa? Ndo volemmo annà? C’avemo un 15% scarso, che come gnente diventa 12, e poi 10, e poi chi cazzo ce li riporta ale urne quelli che non voterebbero sinistra manco pe ddisperazione!?

NO! Le primarie no! Ci sono troppi candidati! E’ una fiera delle vanità! E’ un regolamento di conti!

Fidate, ha risposto qualcun altro, che tanto ne famo uno ar mese de regolamento de conti. Bastassero le primarie a regolà i conti! Magari! Non se semo mai sopportati, dimo la verità. Però il Pd se tappa ‘r naso e adesso ce magna sula capoccia. Noi a fforza de fa i finosi stamo ancora a raggionà. I candidati se dimezzeranno, sta tranquillo, la ggente nu li conosce, nu li vota. Chi cazzo lo vota Proto? Ma chi è Proto? E Sgarbi? Quello che strilla sempre? Ma levete… E chi è Samorì? Tu l’hai mai incontrato? Se lo vedo in fila ale poste manco lo riconosco! Figurate se la ggente li vota. Se la giocamo in pochi, ala fine. Continueremo a fasse la guerra lo stesso, perchè è normale che sia ccosì. Non avemo ancora imparato che vor dì bipolarismo. Ce vorrà tempo. Pure nel Pd se la sentono tutti calla! Però stano tutti lì a confrontasse, a fa le videochat, a portasse a casa i voti, poi ce penseranno a come regolà i conti. Noi tocca ancora sta a sentì se Berlusconi ce dà ‘l permesso.

No! Il Segretario c’è già! NOn ce ne serve un altro!

Daje, allora famo a non capisse, ha risposto qualcun altro. Chi l’ha deciso Alfano? La mi nonna? No, te lo posso assicurà. La gente l’ha deciso come ha deciso Monti, cioè manco pel cazzo. Come si fa a cambiallo se ala ggente nu je piace? Facile! Chiedemojelo! Volemo sentì se magari non preferiscono qualcun altro? Poi se vorranno Alfano se ne faremo ‘na raggione. Intanto chiedemojelo, che magari je famo simpatia, no? Poi se non vonno votà peggio pe lloro. E poi pensace, se sse mette in moto sto meccanismo e d’ora in avanti famo ccosì, se potrebbe creà un certo dialogo interno, mica farebbe schifo!

Ecco, io sono d’accordo con qualcun altro.

Annunci

Tag:, , , , , , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: