Skip to content

theselbmann

Jean de Santeul aveva ragione. E anche Eddie Murphy. E anche Charles Darwin.

 

Der ClownNon so quanto grande sia il gruppo di sfigati che guarda Rai 2 prima del telegiornale della sera ma posso affermare che in questa nobile schiera di arditi figuro anche io. Se anche voi seguite il secondo canale avrete sicuramente notato un trend decisamente preoccupante nella programmazione di mamma Rai: le fiction tedesche.

Questo dilagare di serie di dubbio gusto può essere paragonato all’effetto di uno tsunami: prima arriva l’onda gigante, quella che fa notizia, poi la melma che tutto ricopre.

Da che mondo è mondo la Germania è la Nazione dei precisi.

A quanto pare, però, ci sbagliavamo tutti.

Se l’equivalente della nostra stradale si occupa di rapimenti, partite di droga e terroristi, qualcosa deve esserci sfuggito.

L’amara verità è che siamo stati tutti tratti in inganno dai soliti, errati luoghi comuni. Guardare queste fiction è dunque diventata, per me, una sorta di missione. Voglio capire meglio questo affascinante popolo, liberare la mia mente dai pregiudizi, diventare una vera cittadina europea.

Ed è con questo piglio scolastico che ogni sera seguo con attenzione le gesta dei miei nuovi eroi teutonici.

Ecco ciò che di vero ho imparato, finora, sulla Germania e sui Tedeschi: …

…CONTINUA A LEGGERE SU LIBRERIAQUALUNQUE!

Tag:, , , , , , , , ,

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: