Skip to content

theselbmann

Jean de Santeul aveva ragione. E anche Eddie Murphy. E anche Charles Darwin.

Adesso non diciamo la cazzata che in amore e in guerra tutto è permesso. Ma col cavolo.

closer

Non mando sprecata una storia, specialmente quando mi rimane almeno un po’ impressa, magari solo perché mi lascia addosso un pizzicorio che non riesco a mandar via, una sensazione di urto selvaggio difficile da scacciare.

E’ una storia che si svolge a Londra. Londra è una città grandissima, piena di gente di tutti i tipi. Piena di strade affollate, e negozi, e locali, e insidie. Milioni di persone. E tu hai possibilità infinita di incontrare chiunque. Ma le 4 persone che vivono in questa storia, si muovono in uno spazio piccolissimo, stretto e claustrofobico. Sono sole e sempre tra di loro. Sono in 4, solo in 4, e non c’è via d’uscita. E’ un circolo vizioso. Prima si amano, o dicono di amarsi, poi si tradiscono. Si mentono e si dicono la verità. Si lasciano e ritornano, quindi si riprendono, per lasciarsi di nuovo. Si perdonano e si odiano per sempre. Prendono decisioni e ne sembrano convintissimi, e immediatamente dopo vacillano per tempi infiniti, ci ripensano e tornano indietro ostentando altrettanta convinzione.

L’unica cosa certa è che cadono. E una volta caduti non si rialzano, e finiscono per restare da soli e per essere tristi.

E la storia si ripete in modo banale, noioso e ripetitivo, come la tristezza. E alla fine anche te che sei lì e li guardi pensi che non ci sia via d’uscita, che continueranno così per tutta la vita e la storia non finirà più.

Ma alla fine, Dio sia ringraziato, una di loro, Alice, alla fine si sganascia i maroni. Si dice: E che palle! ma chi cazzo me lo fa fare? Il mondo è enorme, pieno di possibilità…perché devo restare con sti tre stronzi a farci del male a vicenda senza mai essere felice? Perché sono innamorata? Mah, innamorata…amare chi ti ferisce è solo un giochetto malato. Sai che ti dico? Che si fottano, io me ne vado.

Questo per dire giusto una manciatella di cose:

1. niente e nessuno ti aspetta per sempre, specialmente se sei un coglione;

2. in ogni momento sei libero di andartene, anche se sei un coglione;

3. se non hai cura delle cose importanti, sei un coglione.

Annunci

Tag:, , , , , , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: