Skip to content

theselbmann

Jean de Santeul aveva ragione. E anche Eddie Murphy. E anche Charles Darwin.

Dunque, si parla tanto di quella cosa che viene dall’Europa, che io pensavo si potesse già fare, e cioè quella cosa che uno può anche prendere il cognome della madre.

Ci ho pensato un po’ e le chiacchiere che sono nate intorno a questa cosa non mi interessano minimamente dal punto di vista…come dire…ideologico. Mi interessa molto di più capire come questo potrebbe influire, o avrebbe potuto influire, sulla mia vita.

Direi che ormai è un tantino tardi per cambiare cognome. Mi conoscono tutti con il cognome di mio padre! Perciò ho deciso di evitare per motivi pratici.

Ma potrei esaminare cosa sarebbe accaduto se i miei avessero deciso di darmi il cognome della mia mamma. Sarebbero diverse molte cose.

Innanzitutto questo blog non si chiamerebbe più The Selbmann ma The Paccosi. Un duro colpo per tutto il web. Su Twitter mi chiamerei conseguentemente @ThePaccosi, altro duro colpo.

Poi nessuno mi avrebbe mai chiamato con versioni fantasiose del mio cognome, come ho avuto già modo di spiegare proprio su queste pagine.

Ma non vorrei con questo lasciar passare l’idea che Paccosi sia un cognome esente da storpiature. Sovente mia madre ha dovuto subire storpiature non da poco: Taccosi, Pacossi, Pacosi e via discorrendo.

Essendo io incline al riso, la versione che più mi sta a cuore è sicuramente Pallosi. È la storpiatura che preferisco e indubitabilmente la più adatta al personaggio di mia madre, che quasi tutti i miei tre o quattro amici chiamano semplicemente Lapaccosi.

Voi capite che non posso correre il rischio che ci cofondano…mi tengo il cognome che ho.

Continuate pure a chiamarmi The Selbmann.

Tag:, , , , , , ,

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: