Skip to content

theselbmann

Jean de Santeul aveva ragione. E anche Eddie Murphy. E anche Charles Darwin.

Una volta che stavo in Inghilterra avevo necessità di mangiare. Ero in un paese del cazzo e non ero mai stata così lontana da casa da sola. A mia disposizione nell’arco di non so quanti isolati di un posto straniero, solo un ristorante italiano. E non avevo la minima idea che fosse la festa della mamma in Inghilterra! Immaginate l’unico tavolo con una persona sola a mangiare, e non c’erano neanche gli smartphone per fingere di fare qualcosa o cazzeggiare su Facebook, dicendo a tutti che stare soli al ristorante è una cosa ipermegastrana. Quello è stato un battesimo di fuoco. Poi non ho trovato più così strano fare le cose per conto mio.

Ci sono gesti che uno lo sa che contano qualche cosa, però ci deve riflettere un attimo su.

Ad esempio, no? Oggi volevo starmene per i fatti miei, e non c’è posto migliore di un posto affollato per starsene per i fatti propri.

Non avere un orario, non dover avvisare, poter mangiare quello che vuoi, comprare persino qualcosa, se ti va. Queste sono cose che da piccolo non puoi fare, perché non puoi fare da solo. E da grande fare le cose da soli è considerata una cosa da strani. E di solito le cose da strani sono quelle che sono considerate da strani perché fanno paura.

Saper stare da soli non è facile, e forse solo chi ama la compagnia lo può capire. Così come può far ridere per davvero solo chi capisce profondamente il dolore.

In realtà, fare le cose per conto proprio e nel momento che decidi te un po’ significa pure essere grandi.

Fare le cose quando non è ora di farle, sedere a mangiare da soli, andare al cinema da soli, andare ad un concerto da soli, e poi stare in un posto affollato perché te ne vuoi stare per conto tuo, comodamente seduto davanti ad un negozio dove comprano le cose i fighi che fanno snowboard, mangiando il gelato all’ora di cena, perché oggi faccio come mi pare.

E forse sono pure grande.

Oppure non ha senso.

Tag:, , ,

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: